Pozzo in Africa

Il Pozzo dei Desideri

In alcune realtà del mondo la disponibilità o meno di acqua fa la differenza fra la vita e la morte per chi vive nel mondo sviluppato non è facile comprendere queste situazioni. Non è così per chi ha l’opportunità di entrare in contatto con tali realtà.

L’esperienza di Matteo Ferrari dimostra che è possibile fornire un aiuto concreto per la vita di molte persone del Malawi, ma anche che essa può cambiarti la vita.

Obiettivo: Conoscere la realtà locale di Malawi e cercare di dare una mano a chi vive in quel contesto. Costruire i pozzi per alleviare la vita delle persone.

Attività: Matteo Ferrari nell’estate del 2014 raggiunge il Malawi, dove trascorre trenta lunghissimi giorni a contatto con le comunità locali, incontrando e condividendo le tantissime difficoltà.
In Malawi l’acqua è un bene rarissimo, soprattutto nei villaggi la giornata delle donne può anche essere dedicata totalmente alla raccolta di un semplice secchio d’acqua da portare per chilometri sulla testa. Ed è da qui che è partito il progetto di Matteo.
Matteo ha realizzato un sito per raccontare il viaggio che ha dato vita al Pozzo dei Desideri, grazie al quale oltre novemila persone in Malawi possono bere acqua pulita dai diciassette pozzi che sono stati costruiti fino ad oggi.
Ma com’è stato possibile?
All’inizio, nel 2014, grazie a Internet ha aperto una campagna di fundraising,coinvolgendo amici e conoscenti; fortunatamente il progetto ha avuto successo, e nel corso del tempo moltissime persone, soprattutto sconosciuti, hanno fornito il loro contributo.
Nel corso degli anni, in parallelo alla raccolta fondi, Matteo ha cominciato a organizzare anche alcuni eventi per comunicare  il progetto ed i suoi risultati. “Tengo a sottolineare che ogni singolo euro raccolto viene destinato alla costruzione dei pozzi”, precisa.
Ogni anno Matteo torna in Malawi per seguire in prima persona tutti i lavori di ogni singolo pozzo costruito.
Ma non è tutto, perché questo ragazzo ha anche una grande passione:la fotografia; il risultato dei suoi viaggi è un libro fotografico di centotrentasei pagine che è stato autoprodotto, e la cui vendita serve a finanziare l’iniziativa.
In Malawi, per moltissimi bambini africani un bicchiere d’acqua può fare la differenza tra la vita e la morte.
Per questo nasce Il Pozzo dei Desideri (ilpozzodeidesideri.org).

Ambito territoriale: Malawi.