Colorful drinking straws on white background

Quattro amiche mobilitano la città con un’iniziativa plastic-free: cannucce di zucchero per evitare gli sprechi e l’inquinamento.

Cannucce di zucchero: quando lo spreco diventa cibo

Obiettivo

Evitare l’utilizzo di cannucce in plastica non degradabili, favorendo l’utilizzo di quelle fatte di zucchero: una nota positiva per l’ambiente che diventa divertente anche per i più piccoli, oltre ad orientarli verso abitudini ecosostenibili.

Attività

In una bottega pavese quattro donne – Serena, Elisa, Maria Teresa e Rosa – bandiscono la plastica e danno vita al movimento <<Pavia Plastic Free>> che coinvolge anche alti esponenti della comunità cittadina. Tutto muove da ‘Il Girasole‘, la bottega gestita dalle quattro amiche, nella quale tutti i pomeriggi tanti bambini si incontrano. Cannucce composte di zucchero e limone, bicchieri, contenitori e posate rigorosamente compostabili e riciclabili. L’iniziativa viene seguita anche dal Collegio Borromeo, il più antico e noto polo universitario della città, dove verrà definitivamente detto addio alla plastica.

Ambito territoriale

Pavia