Padre Bernardo e la Romagna solidale

Padre Bernardo e la Romagna solidale

Lo sviluppo economico, sociale e tecnologico dei paesi del terzo mondo dovrebbe essere la priorità di ogni leader politico. Tuttavia, molto spesso, le politiche di aiuto nei confronti dei paesi più poveri non trovano applicazione a causa della complessità dei processi politici.

Cosicché, per sopperire alle mancate azioni politiche da parte dei leader, Padre Bernardo insieme al “Centro Romagna” di Addis Abeba in 40 ‘anni di attività sono riusciti a costruire una fantastica rete solidale che aiuta i più deboli. Dimostrando a tutti che si possono fare grandi cose grazie alla solidarietà.

Obiettivo: favorire la cooperazione tra missionari e i cittadini dei villaggi in Africa, realizzando delle scuole per i più piccoli e per gli adulti in modo tale da rendere le persone libere nella vita.

Attività: Padre Bernardo per costruire le scuole utilizza da anni un metodo molto efficace che riguarda quello di mettersi in contatto con il capo villaggio del territorio che molto spesso è anche di fede religiosa diversa.

Di conseguenza in questo modo si viene a creare un clima di collaborazione con i cittadini del villaggio che si sentono coinvolti sin da subito, aiutando Padre Bernardo nella costruzione delle scuole.

Ambito territoriale: Addis Abeba, Etiopia.

La buona pratica compare nell’inserto “Buone Notizie” del Corriere della Sera.