Sono tanti purtroppo ai nostri giorni gli episodi di violenza sulle donne e di femminicidio.
Per sconfiggere questi orribili e intollerabili crimini, occorre innanzitutto un’azione educativa rivolta ai giovani, ma anche una sensibilizzazione che coinvolga tutte le esperienze quotidiane dei cittadini. È fondamentale quindi promuovere eventi culturali, realizzare luoghi ed oggetti simbolici che possano essere un monito contro questa barbarie dei nostri giorni, e che al contempo possano favorire il consolidarsi di una cultura paritaria di genere.

Installazione di una panchina rossa contro la violenza sulle donne

Obiettivo:

Realizzare una panchina rossa all’interno del giardino Otello Bignami di via San Rocco, come monito contro la violenza sulle donne e contro il femminicidio.

Attività:

Un gruppo di cittadini intende realizzare le seguenti attività specifiche:

  • un percorso di sensibilizzazione e di informazione lanciato dal coordinamento permanente “Gli Stati Generali delle Donne”, con lo scopo di realizzare una panchina rossa all’interno del giardino Otello Bignami di via San Rocco, come monito contro la violenza sulle donne e in favore di una cultura paritaria di genere;
  • un evento pubblico di riflessione sul tema della cultura di parità ed un breve intervento musicale;
  • un omaggio alla figura del maestro liutaio Otello Bignami e alla musica della nostra città.

Forme di sostegno da parte del Comune di Bologna:  

  • l’utilizzo dei mezzi di informazione dell’Amministrazione per la promozione e la pubblicizzazione del progetto;
  • semplificazioni di carattere procedurale in relazione agli adempimenti per l’ottenimento dei permessi, comunque denominati, o esenzioni e agevolazioni in materia di canoni e tributi locali direttamente derivanti dalle attività concordate;
  • un contributo di carattere finanziario a parziale copertura dei costi da sostenere per far fronte alle necessità non affrontabili con sostegni in natura (acquisto vernici, pennelli, brochure, volantini ecc. ), nel limite massimo di €240.

Ambito territoriale: Bologna, quartiere Porto Saragozza