In questo momento la questione dell’immigrazione è diventata di grande attualità. La narrazione più diffusa tende a far emergere soprattutto  i problemi e sempre meno le opportunità dell’integrazione degli immigrati. Un modo efficace per promuovere tale integrazione è quello dell’insegnamento della lingua italiana che, senza il clamore dei mass media, viene attuato in tanti contesti territoriali. Un’esperienza particolarmente  significativa è quella realizzata da un gruppo di cittadini al Centro Zonarelli di Bologna.

Obiettivo

Mettere in grado i partecipanti (stranieri) di comunicare in generale e quindi di integrarsi nel modo migliore nella comunità cittadina.

Attività

Il progetto è legato all’insegnamento della lingua italiana rivolto a stranieri su tre livelli di apprendimento (escludendo le persone totalmente analfabete):

  • A1: livello base
  • A 2: capacità di comprensione orale e scritta di testi semplici e possibilità di espressione con frasi elementari;
  • B 1 e B 2: alta capacità di comprensione di testi scritti e capacità espressiva buona.

I corsi sono gratuiti, aperti a tutti e ad accesso libero in qualsiasi momento dell’anno compatibilmente con la ricettività delle aule e con il numero massimo di studenti per singola classe (massimo 16 – 18 studenti per classe).

Ambito territoriale
Quartiere San Donato- San Vitale, Bologna

E’ stato formalizzato un patto di collaborazione con il Comune di Bologna

Fonte
Comune di Bologna, Iperbole, 30 maggio, 2017 e Risposte al questionario somministrato nell’ambito della ricerca-intervento “Il valore delle Buone pratiche sociali dei cittadini a Bologna”