Il custode del Forlanini: curo il mio quartiere

Con il passare degli anni può capitare di impigrirsi, avere meno voglia di fare e diventare anche più cinici. Ma non è sempre così, tutt’altro. Per esempio, il signor Bruno Poli detto anche il custode del Forlanini, 91enne di Milano, è la dimostrazione di come la spinta vitale non si esaurisca così facilmente e di come ognuno di noi possa, con piccole azioni, fare una grande differenza per tutti quanti.

Obiettivo: Prendersi cura della via in cui si abita per renderla più piacevole a tutti i concittadini.

Attività: A Milano c’è un signore, Bruno Poli, 91 anni, che ha deciso di prendersi cura della via in cui abita, via Pecorini, strada ciclo pedale del Comune di Milano. Di sua iniziativa verso il pomeriggio inoltrato scende in strada per piantare fiori, arbusti e piante, annaffiarli, togliere le erbacce e persino raccoglie la spazzatura per terra.

Bruno, nonostante la sua età, si dedica con costanza a questa attività di cura dell’ambiente circostante. Infatti, racconta che è un piccolo segno di riconoscenza verso la città di Milano che, da quando si è trasferito all’età di vent’anni in cerca di lavoro, gli ha regalato tantissime emozioni.

Tutto il quartiere gli è riconoscente, infatti l’anno scorso gli ha organizzato una festa per i suoi 90 anni, con tanto di striscione di ringraziamenti. Il suo operato è arrivato anche all’attenzione del sindaco Beppe Sala che, circa due anni fa, gli ha inviato una lettera di elogio per ringraziarlo del suo lavoro. Il signor Bruno Poli è infatti dimostrazione dell’amore per il proprio territorio ed esempio per le generazioni future.

Ambito territoriale: Milano.